Camorra, blitz contro Casalesi: arrestato sindaco Casapesenna

Napoli, 10 feb. (LaPresse) - Tra le persone finite in manette durante l'operazione della Dia di Napoli contro i favoreggiatori del clan dei casalesi, in particolare del boss Michele Zagaria, c'è anche il sindaco di Casapesenna (Caserta). In manette, infatti, è finito Fortunato Zagaria, primo cittadino del paese dove il boss è nato ed è stato catturato il 7 dicembre dopo oltre 15 anni di latitanza. Il sindaco, in carica dal 2009, è stato fermato nella sua abitazione.Dalle prime ore di questa mattina su disposizione della direzione distrettuale antimafia di Napoli, personale del centro operativo della Dia di Napoli ha eseguito numerose perquisizioni ed arresti nella zona di Casapesenna (Caserta) e nel Basso Lazio nei confronti di colletti bianchi favoreggiatori del clan dei 'Casalesi' e in particolare di Michele Zagaria, fra cui anche esponenti politici locali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata