Camorra, arrestato in Spagna Carlo Leone: era latitante dal 2009

Napoli, 10 apr. (LaPresse) - I carabinieri del comando provinciale di Napoli, nel corso di indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo campano e svolte in sinergia con la Guardia Civil, hanno catturato in Spagna Carlo Leone, 55 anni, napoletano, contiguo al clan camorristico degli Elia, operante nel centro storico di Napoli.

L'uomo era latitante dal 2009 e sfuggiva all'esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Reggio Calabria per narcotraffico e per aver fatto parte di una associazione finalizzata al traffico di stupefacenti tra Calabria, Campania, Spagna e Sudamerica. Leone era stato proposto per l'inserimento nell'elenco dei latitanti più pericolosi.

Da tempo il 55enne si era stabilito in Spagna dove manteneva i contatti tra trafficanti del territorio iberico e quelli del capoluogo campano occupandosi di ricevere cocaina ed hashish e di distribuirle nei quartieri del centro di Napoli. Dopo essere stato localizzato dai militari all'interno di un bar ristorante di San Pedro di Alcantara, dove era solito trascorrere le serate e i week end, ieri è stato pedinato e bloccato dai militari della Unitad Central Operativa della Guardia Civil e carabinieri, mentre passeggiava da solo nella zona pedonale della cittadina spagnola. Dopo le formalità di rito è stato tradotto in un carcere, in attesa della estradizione in Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata