Camorra, arrestato boss latitante ricercato per spari a caserma
Si tratta di Umberto Accurso,inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi

I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli hanno catturato a Qualiano, nel napoletano, il boss latitante della Camorra, inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi, Umberto Accurso, ricercato dal 2014 e nelle ultime settimane noto per gli spari contro la caserma di Secondigliano. Accurso era in un appartamento anonimo: non ha aperto ai militari che hanno dovuto sfondare la porta blindata. La notte del 20 aprile almeno una ventina di colpi di pistola erano stati esplosi contro la caserma dei carabinieri; "non ci facciamo intimidire", era stato il commento del comandate provinciale Antonio De Vita.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata