Camorra, arrestato a Napoli il latitante Vincenzo Pariante

Napoli, 4 mar. (LaPresse) - Questa mattina la polizia di Napoli ha localizzato ed arrestato il 63enne latitante di camorra Vincenzo Pariante. Latitante dall'aprile del 2013, Pariante è stato condannato all'ergastolo dal tribunale di Napoli perché ritenuto il mandante del duplice omicidio di Fulvio Montanino e Claudio Salierno, consumato il 28 ottobre del 2004.

Il delitto ha dato avvio alla prima faida di Scampia (2004/2005) e sancito il definitivo affrancamento dal clan camorristico facente capo a Paolo Di Lauro (Ciruzzo il Milionario) di altre famiglie prima fedeli al capo clan Di Lauro e poi coalizzatesi nel cosiddetto cartello 'Scissionista'.

Pariante attualmente era il reggente dell'omonima famiglia malavitosa avendo assunto il ruolo ricoperto da suo fratello Rosario, detenuto dall'ottobre 2002 e recentemente divenuto collaboratore di giustizia.

Pariante è stato rintracciato, a seguito di approfondite indagini, da personale della squadra mobile di Napoli e del commissariato di Secondigliano, in Via Monte Rosa a Napoli, all'interno dell'abitazione della moglie. L'uomo ha provato a sottrarsi alla cattura nascondendosi all'interno di un divano nel quale era stato ricavato un apposito nascondiglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata