Caltanissetta, sequestrati beni in mezz'Italia, coinvolto genero Riina

Palermo, 2 feb. (LaPresse) - Dalle prime ore del mattino è in corso un'operazione condotta dai finanzieri del Gico di Caltanissetta, dello Scico e del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria di Roma, finalizzata al sequestro di beni per 10 milioni di euro. I beni, situati nelle provincie di Palermo, Caltanissetta, Enna, Napoli e Monza-Brianza, sono riconducibili al defunto Vincenzo La Placa, pluripregiudicato collegato ad ambienti mafiosi. Coinvolto nelle indagini anche il genero del capo di cosa nostra Salvatore Riina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata