Caltanissetta, confiscati beni per 1,5 milioni a esponente Cosa Nostra

Caltanissetta, 16 lug. (LaPresse) - La Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta sta procedendo all'esecuzione di un decreto di confisca emesso, ai sensi della normativa antimafia, dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Caltanissetta su richiesta del Procuratore della Repubblica Sergio Lari, nei confronti di Giovanni Privitera, 59enne di Vallelunga Pratameno, in provincia di Caltanissetta. I beni confiscati sono un'impresa, rapporti bancari, svariati beni mobili e immobili siti in Vallelunga Pratameno e Polizzi Generosa, in provincia di Palermo, per un valore di 1,5 milioni di euro. Giovanni Privitera è considerato personaggio di spicco di cosa nostra operante nel cosiddetto 'Vallone', l'area geografica sita a nord della provincia di Caltanissetta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata