Cagliari, picchiarono e rapinarono un 55enne in casa sua: due arresti

Nuoro, 2 ott. (LaPresse) - Due persone sono state arrestate e altre due denunciate per la rapina messa a segno nel settembre 2012 ai danni di Aldo Pilia, 55 anni, dipendente dell'azienda regionale trasporti, che venne legato e malmenato nella sua abitazione a Pirri (Cagliari). In manette sono finiti i cagliaritani Alessio Degosciu, 29 anni, e Vittorio Christian Carboni, di 22. Le accuse nei loro confronti sono di rapina pluriaggravata e sequestro di persona. Per lo stesso fatto due ragazze di 22 e 21 anni sono state invece denunciate per favoreggiamento.

I carabinieri sono risaliti ai loro nomi grazie alle impronte digitali trovate nell'appartamento. La vicenda risale al 26 settembre di due anni fa. I malviventi entrarono nell'abitazione quando all'interno non c'era nessuno. Ma pochi minuti dopo Pilia fece rientro e i rapinatori lo picchiarono e lo legarono a una sedia. Poi portarono via alcuni oggetti e poche decine di euro. L'allarme scattò solo quando l'uomo riuscì a liberarsi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata