Cagliari, coniugi uccisi: figlio confessa duplice omicidio
Igor Diana avrebbe trascorso due giorni con i cadaveri dei genitori in casa

Igor Diana, il figlio adottivo 28enne dei coniugi uccisi nella loro abitazione a Settimo San Pietro (Cagliari), ha confessato il duplice omicidio. Il ragazzo è stato interrogato durante la notte nell'ospedale di Iglesias dove è stato ricoverato per le ferite riportate durante la sparatoria prima del suo arresto. Il giovane, che ha minacciato di uccidere carabinieri e polizia con una pistola, è accusato anche di tentato omicidio nei confronti delle forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, prima della fuga avrebbe trascorso due giorni con i cadaveri dei genitori in casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata