Buscema: Intollerabili sprechi e inefficienze nel pubblico

Torino, 1 ott. (LaPresse) - "Sprechi e inefficienze nel settore pubblico non sono tollerabili". Lo ha affermato il presidente della Corte dei Conti Angelo Buscema aprendo il convegno a Torino La Corte dei Conti a tutela del pubblico erario tra passato e futuro' alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella. "Il costante impegno della Corte in tale direzione mira a rafforzare la consapevolezza e la fiducia dei contribuenti che le Istituzioni operano nel rispetto della sana gestione del bene pubblico", ha aggiunto Buscema ribadendo la disponibilità della Corte dei Conti "a offrire l'applicazione del nostro modello di controllo e la nostra esperienza in ogni settore che il legislatore riterrà opportuno, nella consapevolezza di trovare strumenti sempre più adeguati a tutelare gli interessi dei cittadini, soprattutto i più deboli, che sono i primi a soffrire le difficoltà finanziarie".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata