Buche cerchiate di giallo a Roma per ricordare Elena, la mamma: "Vorrei che l'amministrazione si muovesse"
Segnalare tutte le buche sull'asfalto cerchiandole con la vernice gialla: è l'inziativa lanciata da Graziella Viviano, madre di Elena, la giovane motociclista morta a maggio in un incidente sulla via Ostiense a Roma. Proprio su questo tratto di strada i cittadini che hanno sostenuto l'iniziativa, compresi alcuni motociclisti, hanno messo in evidenza con la vernice spray i dissesti sull'asfalto, lasciando fiori nel punto in cui la ragazza è caduta. "Vorrei che l'amministrazione si muovesse, più di così non posso fare", ha commentato la madre della ragazza.