Bruciò ex fidanzata incinta: condannato a 18 anni di carcere
La vicenda il 1 febbraio scorso a Pozzuoli

Paolo Pietropaolo, il 40enne che lo scorso 1 febbraio diede fuoco alla compagna Carla Ilenia Caiazzo, è stato condannato a 18 anni di carcere. "La giustizia ha fatto il suo corso. Una pena dura per un gesto atroce che non merita attenuanti. La condanna a 18 anni di Paolo Pietropaolo sia monito per coloro che scelgono di comunicare con la violenza. Dobbiamo fare in modo che azioni simili diventino sempre più sporadiche fino ad essere del tutto annientate", ha commentato in una nota Mara Carfagna, deputato e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia. "Non esiste una sentenza che possa risarcire dopo la brutalità del condannato. Io non direi che sono soddisfatto della sentenza, ma è giusta. Carla mette un punto alla sua vita", ha commentato a Sky Tg24 Maurizio Zuccaro, l'avvocato della 38enne.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata