Brindisi, Vantaggiato: Chiedo perdono, non volevo fare del male

Brindisi, 2 mag. (LaPresse) - "Mi dispiace, chiedo perdono. Non me ne sono accorto che stessero arrivando quelle ragazze, non volevo fare del male a nessuno". Queste le parole di Giovanni Vantaggiato, imputato per la strage alla scuola 'Morvillo-Falcone' di Brindisi, nella quale morì Melissa Bassi, davanti alla Corte di Assise del Tribunale di Brindisi. Vantaggiato ha pianto e ha affermato inoltre di non aver avuto complici: "Ho fatto tutto da solo", ha spiegato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata