Brindisi, si fingono dipendenti Asl e rapinano un anziano

Bari, 11 set. (LaPresse) - Si sono finte dipendenti Asl e con questo stratagemma due donne sono riuscite a introdursi in casa di un anziano. I fatti sono accaduti martedì pomeriggio a Torre Santa Susanna, nel brindisino. Le due ladre, ben vestite, cordiali e in un italiano corretto e senza inflessioni si sono presentate alla porta dell'anziano dichiarando di essere addette al controllo dei requisiti per l'indennità di accompagnamento. Mentre una distraeva la vittima, l'altra ha trovato mille euro in contanti nascosti sul fondo di un cassetto, sotto la biancheria, e due libretti di risparmio postale e bancario. Una volta recuperati, le donne hanno salutato, dichiarato che il controllo era andato a buon fine e che tutto era in regola e si sono allontanate a bordo di un'auto.

L'anziano solo tempo dopo si è accorto del furto e ha chiamato i carabinieri. Le indagini stanno cercando di vagliare tutti i particolari fisici che la vittima ricorda delle due donne e di confrontarli con casi simili in modo da trovare riscontri e analogie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata