Brindisi, in un video i movimenti del killer

Brindisi, 20 mag. (LaPresse) - Ora sul web viaggia anche la sua immagine, con un volto molto sfocato, e gli inquirenti hanno anche individuato il punto esatto dove l'uomo, che ha fatto esplodere la bomba davanti alla scuola 'Morvillo-Falcone' a Brindisi, si sarebbe posizionato. E' dietro il chioschetto verde, che vende panini e bibite e che dista una ventina di metri dall'ingresso dell'Istituto di moda e turismo, teatro ieri mattina di terrore e sangue. Nel lato di questa costruzione che dà sul piazzale c'è la telecamera che dovrebbe consegnare alla giustizia il killer di Melissa Bassi, la 16enne di Mesagne che ha perso la vita nello scoppio.

Nelle immagini in mano agli inquirenti si vede un uomo bianco, dai 50 ai 60 anni, con una giacca scura, pantaloni chiari e scarpe da ginnastica: vestito come un uomo qualunque. Nel video, sottolineano fonti qualificate, si vedono le fasi precedenti all'attentato: dal momento in cui l'uomo aziona il telecomando a quando si allontana. Ma chi ha confezionato la bomba potrebbe essere una persona diversa da quella che ha attivato l'ordigno. Chi ha realizzato lo strumento di monte, tre bombole di gas inserite dentro un cassonetto della spazzatura simile a quelli della differenziata, è, dicono fonti investigatrici, un esperto di elettronica.

L'ordigno, per gli inquirenti, era ad alto potenziale e quindi chi l'ha realizzato sapeva benissimo di poter uccidere, anzi era proprio questa la sua volontà. Il congegno è stato attivato a distanza con un telecomando. Secondo gli inquirenti, potrebbe trattarsi di un congegno di tipo volumetrico che fa partire l'esplosione quando un sensore rileva che una persona si avvicina. Pertanto l'ordigno è esploso proprio al momento del passaggio delle studentesse di Mesagne, le prime ad arrivare intorno alle 7.45. L'uomo conosce bene anche il territorio, vista la disinvoltura con la quale si è mosso intorno alla scuola la notte prima della tragedia. Ma anche una persona corpulenta, dal momento che ci vuole una buona forza fisica per poter trasportare un peso del genere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata