Brescia, donna decapitata trovata in androne di palazzo
Si indaga sul passato della 56enne che non abitava nello stabile

Una donna è stata trovata decapitata nella tromba delle scale di un condominio a Brescia. Si tratta di una 56enne e il fatto è accaduto in un androne di un palazzo di piazza Vittoria. Per ora gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi, nemmeno il suicidio visto che la donna, italiana, si è lanciata dal decimo piano e la testa potrebbe essere stata colpita da una ringhiera. 

Nel palazzo di piazza Vittoria sono in corso gli accertamenti della scientifica. Sul posto il medico legale, il pm di turno e la squadra mobile. La donna, secondo quando si apprende dalla questura, non era residente nell'edificio in cui è stata trovata decapitata, un grattacielo di 11 piani con uffici e appartamenti di pregio. Gli investigatori stanno passando al vaglio la vita della 56enne.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata