Brescia, avvocato Scalvi lascia difesa famiglia Bozzoli

Brescia, 23 ott. (LaPresse) - L'avvocato Patrizia Scalvi non è più il legale della famiglia di Mario Bozzoli, l'imprenditore bresciano scomparso dall'8 ottobre a Marcheno. Il legale ha comunicato la decisione di interrompere il rapporto con la moglie e i figli in una nota: "Dopo la diffusione mediatica della denuncia della moglie di Bozzoli l'avvocato Patrizia Sclalvi non ritiene di restare all'interno di un sistema che non riesce neppure a salvaguardare la riservatezza di informazioni delicatissime, rischiando di compromettere gravemente anche lo svolgimento delle indagini".

"I processi diventano ormai processi mediatici - ha aggiunto - e la fuga di notizie, atto deplorevole e incosciente, non mira sicuramente all'accertamento della verità. Sono ben lieta di non condividere i sistemi di questa natura e di battermi per moralizzarli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata