Brescia, a Pontoglio cartelli no Islam: 'Rispettare Occidente e cristiani'

Milano, 17 dic. (LaPresse) - "Paese e cultura occidentale e di profonda tradizione cristiana. Chi non intende rispettare la cultura e le tradizioni locali è invitato ad andarsene". Sono le parole, che potrebbero sollevare polemiche in chiave 'no Islam', di uno dei cartelli che la giunta comunale di Pontoglio guidata dal sindaco Alessandro Seghezzi, 7mila abitanti in provincia di Brescia, ha affisso all'entrata del paese. La nuova segnaletica è stata approvata ieri con una delibera. Il sindaco è stato eletto nella lista civica di centrodestra 'Pontoglio per le libertà'. "L'iniziativa, in linea con le precedenti - dichiara il sindaco Seghezzi in una nota diffusa sui social -, rispetta le linee programmatiche di inizio mandato. E' un invito a rispettare la cultura e le tradizioni locali. Una cultura che si fonda sul rispetto reciproco: dalla donna alla musica, dall'arte ai costumi, dalle usanze ai riti tradizionali. Il rispetto altrui, è per noi, la prima vera forma di civiltà e libertà".

Foto presa dal profilo Facebook del Comune di Pontoglio

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata