Borsellino, la denuncia di Mattarella: "Errori nella ricerca della verità"
La denuncia di Sergio Mattarella sulla strage di via D'Amelio: troppi errori nella ricerca della verità, dice il capo dello Stato nel 25esimo anniversario dell'eccidio di mafia, costato la vita al giudice Paolo Borsellino e a cinque agenti della scorta. Commemorazioni a Palermo e in tutta Italia. Si unisce al ricordo anche il Papa: "Preghiamo per tutte le vittime delle mafie", scrive Francesco in un tweet. Intanto il Tribunale di sorveglianza di Bologna dice no alla scarcerazione per motivi di salute di Totò Riina. Il boss di Cosa Nostra resta quindi detenuto al 41 bis nel reparto riservato ai carcerati dell'ospedale di Parma