Bomba sotto un'auto a Vibo Valentia, muore 42enne
È morto nell'esplosione della sua auto lunedì pomeriggio a Limbadi nel vibonese, Matteo Vinci 42enne che era stato candidato alle ultime comunali nel suo paese. A causare la deflagrazione sarebbe stata una bomba. Ferito gravemente il padre della vittima. I due al momento dell'esplosione stavano viaggiando nelle campagne di Cervolaro. Gli investigatori seguono la pista della 'ndrangheta. I terreni di Vinci erano confinanti con quelli della sorella del boss Mancuso e fra loro c'erano state delle pesanti liti. Convocato d'urgenza dal prefetto di Vibo Valentia il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica