Bomba di Vibo Valentia. Arrestato un vicino di casa della vittima
La madre dell'uomo ucciso: "Da anni subiamo soprusi perché vogliono cacciarci da qui. Ma non ci siamo mai arresi"

E' stato arrestato dai Carabinieri di Vibo Valentia per detenzione abusiva d'arma Domenico Di Grillo, di Limbadi, nel vibonese trovato in possesso di un fucile di provenienza illecita. L'arresto segue di poche ore l'attentato con un'autobomba in cui ieri, sempre a a Limbadi, è morto Matteo Vinci ed è rimasto ferito gravemente il padre Francesco. L'esplosione è avvenuta ieri pomeriggio mentre padre e figlio viaggiavano a bordo di una vettura, sotto la quale era stato piazzato l'ordigno, per recarsi presso dei loro fondi agricoli, nelle campagne di Cervolaro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata