Bologna, uomo e donna morti in casa: forse omicidio-suicidio

Bologna, 24 giu. (LaPresse) - Uno dei due corpi trovati senza vita a Bologna in un appartamento a Zola Pedrosa è stato rinvenuto parzialmente nudo. Si tratta del cadavere della donna 45enne trovata morta nello stesso alloggio dove giaceva senza vita anche un uomo di 63 anni. A quanto appreso dai carabinieri che stanno svolgendo le indagini sul caso il 63enne aveva precedenti per possesso di droga. Per domani sono previsti gli esami autoptici sui due corpi. Sul cadavere dell'uomo sono state trovate ferite riconducibili ad arma da taglio. Nell'alloggio le forze dell'ordine intervenute hanno trovato due cani che sono stati sedati. Gli investigatori lavorano su diverse piste, al vaglio anche l'ipotesi dell'omicidio-suicidio. La donna potrebbe essere morta per asfissia. I due risultano avere una relazione e si stavano frequentando.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata