Bologna, turista batte la testa e rischia vita: Procura apre inchiesta

Bologna, 15 set. (LaPresse) - La Procura di Bologna vuole vedere chiaro nell'episodio accaduto venerdì sotto il portico del Pavaglione, uno dei luoghi più battuti dai turisti, a pochi metri da piazza Maggiore. Un austriaco di 61 anni, che stava visitando a piedi la città, in tarda mattinata è scivolato e ha battuto la testa sul pavimento, più o meno a metà del lungo porticato. Ricoverato per accertamenti al Sant'Orsola, le sue condizioni sono via via peggiorate: ha riportato una frattura occipitale e non si escludono conseguenze neurologiche. E' pertanto ancora in prognosi riservata. L'inchiesta della Procura, sulla base delle indagini della polizia municipale, è per lesioni volontarie contro ignoti con il duolo eventuale: sarebbe stato visto qualcuno versare dell'olio sul pavimento del portico, e per questo sono state acquisite dagli esercizi commerciali della zona le immagini delle telecamere.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata