Bologna, trovata morta anziana scomparsa dieci giorni fa

Bologna, 11 nov. (LaPresse) - E' stato trovato da alcuni operai che lavoravano in una cava in zona Zanardi, alla periferia di Bologna, il corpo di Fernanda Ruggeri, 85enne bolognese uscita da casa la mattina di domenica 2 novembre e mai tornata. Sul fatto che possa trattarsi di lei, nonostante il corpo non sia in buone condizioni, i familiari non nutrono dubbi. Il ritrovamento poco prima delle 14: gli operai che l'hanno trovata hanno avvertito i carabinieri, che sono intervenuti col comandante della compagnia Bologna centro Giuseppe Musto e quello della stazione Porta Lame, Salvatore D'Elia. Sul posto anche il medico legale e il sostituto procuratore Massimiliano Rossi, che disporrà l'autopsia per stabilire le cause e il giorno della morte della donna. Sul corpo di Fernanda Ruggeri, per tutti Nella, non sembrano esserci segni di violenza, ma l'esame autoptico chiarirà ogni dettaglio. Era uscita di casa, in zona Saragozza, per andare in chiesa, e dopo la messa aveva preso un cappuccino nel celebre bar Margherita. Poi più nulla. Il figlio e il nipote avevano organizzato, venerdì scorso, una battuta di ricerca con parenti, amici e vicini di casa (la donna era molto conosciuta, e non solo in via Santa Caterina dove abitava). Potrebbe essersi persa, come a volte le era accaduto, e il bisogno di farmaci, che prendeva regolarmente ma non aveva con sé, potrebbe averle fatto perdere i sensi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata