Bologna, tenta suicidio per problemi economici: salvato da carabinieri

Bologna, 11 set. (LaPresse) - I debiti di gioco, la perdita del lavoro, la paura di non poter assicurare un futuro tranquillo a moglie e figlio. Per questo il 50enne di Poggio Renatico (Ferrara), salvato ieri sera dai carabinieri mentre si apprestava a tentare il suicidio, ha detto di aver deciso di farla finita. Lo hanno trovato in una via della zona industriale di Castel Maggiore i militari della locale stazione: al suo fianco, nell'auto parcheggiata a bordo strada, c'era una corda alla quale aveva fatto un cappio. Convinto a desistere, si è sfogato coi carabinieri ed è stato poi accompagnato a casa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata