Bologna, scoperto vasto traffico di anabolizzanti, in corso arresti

Bologna, 11 mar. (LaPresse) - Dalle prime ore della mattinata, i carabinieri del nas di Bologna stanno eseguendo 3 arresti e perquisizioni per importazione e commercializzazione di sostanze dopanti, ricettazione e cessione di farmaci ad effetto stupefacente. L'indagine scaturisce dalla segnalazione di due genitori ultrasettantenni bolognesi che venivano sottoposti a continue violenze fisiche da parte del figlio 31 enne che abusava di sostanze anabolizzanti, le quali provocano gravi scompensi comportamentali.

I tre acquistavano, da canali clandestini (nazionali ed esteri), sostanze dopanti e medicinali ad azione stupefacente, successivamente ceduti ad acquirenti/assuntori gravitanti nel mondo delle palestre e degli sport amatoriali. I tre operai arrestati avevano come secondo lavoro quello di istruttore di body building e fitness presso diverse palestre emiliane e romagnole, attività che gli consentiva di far acquistare sostanze dopanti ai frequentatori. Sono state sequestrate oltre 200 confezioni di farmaci dopanti e sostanze classificate come stupefacenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata