Bologna, scontri tra antifascisti e polizia
Tensione e scontri in Piazza Galvani a Bologna dove questa sera è previsto un comizio del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore, che presenterà i candidati alle elezioni del 4 marzo. Un appuntamento che ha scatenato reazioni e rabbia nella città emiliana, culminate nell'occupazione della piazza da parte di un centinaio tra studenti e giovani antifascisti bolognesi. I manifestanti si sono seduti a terra ma sono stati spinti fuori dalla piazza dalle cariche delle forze dell'ordine, che erano schierate in tenuta antisommossa. Sono cinque al momento le persone ferite nei tafferugli: si tratta di quattro studenti e di un agente di polizia