Bologna, mezzo chilo di marijuana in casa: arrestato

Bologna, 11 nov. (LaPresse) - I carabinieri della tenenza di Medicina, in provincia di Bologna, hanno arrestato un 23enne italiano, domiciliato a Medicina, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Lunedì pomeriggio, i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare finalizzata alla ricerca di sostanze stupefacenti presso un appartamento dove risultava fosse detenuta marijuana. L'attività permetteva di ritrovare alcuni involucri di marijuana del peso complessivo di 523 grammi, due bilancine di precisione, una digitale e una analogica, e 270 euro in contanti.

Il giovane occupante dell'appartamento, incensurato, al momento ha dichiarato che, non avendo trovato lavoro e visto che in giro vi sono molte persone che fanno uso e richiedono stupefacente, aveva deciso acquistarne una quantità maggiore per poi rivenderla e guadagnare, così, qualcosa, confermando, inoltre, che i 270 euro rinvenuti dai militari rappresentavano il frutto dell'illecita attività.

Ieri mattina, durante l'udienza di convalida dell'arresto, tenutasi presso il tribunale di Bologna, il 23enne è stato condannato alla pena di un anno e sei mesi di reclusione e 5mila euro di multa, oltre al pagamento delle spese processuali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata