Blitz No Tav a una ditta di Susa: scritte e danneggiamenti

Torino, 23 lug. (LaPresse) - Blitz anarchico questa mattina alla ditta Martina di Susa (Torino). Un gruppo di una cinquantina di antagonisti, che era accampato nella frazione San Giuliano di Susa, alle sette è entrato nel cortile della ditta, che ha eseguito alcuni lavori per la Tav e i cui ex responsabili sono stati indagati in passato dalla procura torinese per alcuni reati finanziari non legati però alla grande opera. Una volta entrati, gli antagonisti hanno danneggiato una piccola parte di un escavatore. Poi hanno dipinto varie scritte usando vernice colorata. "Fuori le ditte collaborazioniste dalla valle" sull'asfalto, per terra. Sui muri dell'azienda invece sono comparse le scritte "No Tav", "Mafia" e ancora "Ogni mattina blocca Martina". Il gruppo di antagonisti aderisce alla marcia No Tav itinerante iniziata ieri della durata prevista di dieci giorni. La tappa di oggi è da Susa a Venaus. Sabato è prevista la tappa che porterà i manifestanti alle reti del cantiere della Tav a Chiomonte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata