Bimbo morto dopo circoncisione: arrestato autore dell'operazione

Arrestato dalla Polizia, su disposizione della procura di Tivoli, l'uomo ritenuto responsabile degli interventi di circoncisione su due gemellini nigeriani di due anni a Monterotondo, vicino a Roma: uno è morto, l'altro è in gravi condizioni in ospedale. Il 66enne, statunitense di origini libiche, deve rispondere di omicidio preterintenzionale, lesioni gravissime ed esercizio abusivo della professione medica. Perquisita dalla Mobile l'abitazione dell'uomo dove sono stati sequestrati oggetti che lo stesso utilizzava durante le operazioni. Sul corpo del piccolo è stata disposta l'autopsia per accertare le cause della morte.