Bidello arrestato per violenza sessuale alle porte di Milano

Milano, 6 feb. (LaPresse) - I carabineri, hanno arrestato in flagranza di reato, per violenza sessuale aggravata, un bidello 65enne della scuola elementare comunale Emanuele Filiberto di Vimercate, alle porte di Milano. L'uomo, di origini sarde ma residente da anni in Lombardia, è sposato e ha precedenti per violenza sessulae. Da otto anni lavorava nella scuola elementare e approfittava del suo ruolo per introdursi nei bagni femminili e palpeggiare le bambine, tutte di età inferiore ai 10 anni.

Le indagini sono iniziate dopo la denuncia di una bimba che lo scorso 25 gennaio si era confidata con un'insegnante. Dopo lo sfogo della piccola, sotto la direzione della procura della Repubblica di Monza, i carabinieri hanno svolto un costante ed ininterrotto monitoraggio del comportamento del bidello, che hanno arrestato in flagrante il 4 febbraio. A casa del 65enne i militari hanno sequestrato un computer portatile e numerosi dvd che dovranno essere analizzati, anche per stabilire se in passato il soggetto abbia commesso atti analoghi. Dagli accertamenti, è emerso che nel 1971 era stato condannato per un analogo grave reato a sfondo sessuale: in Calabria aveva abusato di una bambina di 12 anni, in una chiesa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata