Berlusconi uscito da terapia intensiva 2 giorni dopo operazione
L'ex premier è al San Raffaele, a breve comincerà la riabilitazione

Ha passato una notte tranquilla Silvio Berlusconi, ricoverato in terapia intensiva al San Raffaele di Milano dopo l'operazione a cuore aperto cui si è sottoposto dalle 8 alle 12 di martedì scorso. I medici stanno valutando se spostare di reparto l'ex premier, che alle 6 di ieri mattina ha ripreso a respirare autonomamente. I sanitari avevano previsto che al termine dell'intervento il leader di Forza Italia passasse 48 ore in terapia intensiva. Come spiegato in questi giorni dal medico personale di Berlusconi, Alberto Zangrillo, e dal primario di cardiochirurgia Ottavio Alfieri che lo ha operato alla valvola aortica, nel reparto in cui dovrebbe essere spostato l'ex Cavaliere è prevista una permanenza di 5-6 giorni. Dopodiché inizierà la riabilitazione fino ai primi di luglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata