Bergamo, uccide la moglie, viene bloccato e si costituisce

Milano, 6 ott. (LaPresse) - Maurizio Quattrocchi, il 47ennne che ha ucciso la moglie Zina, si è costituito dopo essere stato praticamente accerchiato dai carabinieri che avevano istituito diversi posti di blocco sul territorio. L'uomo, in fuga da qualche ora, è stato localizzato nei pressi della caserva di Martinengo, in provincia di Bergamo, e dopo aver capito che non aveva alcuna via di fuga ha deciso di arrendersi ai militari che lo hanno portato in caserma, in attesa trasferirlo a Treviglio.

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata