Benevento, 24 arresti per usura

Benevento, 8 giu. (LaPresse) - Ventiquattro arresti eseguiti dai carabinieri a carico di esponenti della criminalità organizzata del beneventano. I militari della compagnia di Montesarchio (Bn) stanno dando esecuzione a 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia nei confronti di altrettanti soggetti, tra cui elementi di spicco dei clan Sparandeo, Iadanza-Panella e Pagnozzi, rispettivamente operanti in Benevento, Montesarchio e nell'attigua provincia di Avellino, nello specifico, San Martino Valle Caudina. Contestualmente, il personale della squadra mobile di Benevento sta eseguendo ulteriori 11 arresti nei confronti di soggetti, a vario titolo legati anch'essi ai menzionati sodalizi ed inseriti nei medesimi ambiti investigativi. Gli arrestati sono ritenuti responsabili di efferati delitti, tra cui tentato omicidio, usura ed estorsione, detenzione e porto di armi ed esplosivi, con l'aggravante del metodo mafioso: i fatti risalgono al biennio 2009-2010 e sono stati commessi in danno di imprenditori e commercianti delle aree di riferimento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata