Benedetto XVI: Indissolubile il matrimonio tra uomo e donna

Città del Vaticano, 7 ott. (LaPresse) - Il matrimonio, "unione d'amore fedele e indissolubile" tra un uomo e una donna, "si fonda sulla grazia che viene dal Dio Uno e Trino" e "costituisce in se stesso un Vangelo, una Buona Notizia per il mondo di oggi, in particolare per il mondo scristianizzato". Lo ha detto papa Benedetto XVI durante la messa dell'apertura dell'Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi sul tema della nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana.

"Il matrimonio - ha spiegato il Santo Padre - l'unione dell'uomo e della donna, il loro diventare 'un'unica carne' nella carità, nell'amore fecondo e indissolubile, è segno che parla di Dio con forza, con una eloquenza che ai nostri giorni è diventata maggiore, perché purtroppo, per diverse cause, il matrimonio, proprio nelle regioni di antica evangelizzazione, sta attraversando una crisi profonda". "E non è un caso" ha spiegato il papa, perché "c'è un'evidente corrispondenza tra la crisi della fede e la crisi del matrimonio". "Oggi - ha aggiunto il pontefice - siamo in grado di cogliere tutta la verità di questa affermazione, per contrasto con la dolorosa realtà di tanti matrimoni che purtroppo finiscono male".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata