Bari, ricoprono il bimbo con spray: "Sei nero, ti facciamo diventare bianco"

Figlio di madre italiana e padre ivoriano, è stato fermato da un gruppo di ragazzi poco più grandi lui mentre tornava da scuola

Un bambino di otto anni e mezzo, che lo hanno ricoperto dalla cintola in su con la schiuma di una bomboletta spray. "Sei nero - gli hanno detto - Ora ti facciamo diventare bianco". È accaduto nell'hinterland barese.

A riportare la vicenda è l'edizione locale di Repubblica. "Si è calmato dopo ore - racconta la madre - e tende a giustificarli". In passato, rivela al giornale, si è verificato un altro episodio, tra le mura scolastiche. "Mio figlio ha i capelli molto ricci. E in prima elementare questa sua particolarità induceva i suoi amichetti a tagliare i ciuffetti dei suoi capelli. Tornava a casa, spesso, con questi spazi vuoti in testa. Lui l'ha sempre preso come un gioco. Ma quando ho visto che la cosa diventava frequente, ne ho parlato con la maestra e la risposta che ho avuto è stata sconfortante: 'Ne ha tanti di capelli, gli ricresceranno'".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata