Bari, sequestrati beni per 400mila euro a sorvegliato speciale

Bari, 19 giu. (LaPresse) - I carabinieri della stazione di Canosa di Puglia (Bari), congiuntamente a personale dell'Agenzia Nazionale per l'Amministrazione e la Destinazione dei Beni Confiscati, hanno eseguito un provvedimento definitivo di confisca beni per un valore di 400mila euro. Destinatario del provvedimento un sorvegliato speciale 44enne del luogo riconosciuto colpevole di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine ai furgoni portavalori. Si tratta di due unità immobiliari site in Canosa di Puglia, 4 terreni coltivati ad uliveto, uno a vigneto ed uno a seminativo, tutti beni acquisiti al patrimonio dello Stato che saranno devoluti agli organi comunali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata