Bari, rubano energia elettrica per accampamento: 2 arresti

Bari, 14 dic. (LaPresse) - Per fornire elettricità ai loro elettrodomestici avevano creato un allaccio abusivo alla rete dell'Enel, ma sono stati scoperti e sono finiti in carcere. Si tratta di un cittadino maghrebino di 36anni e di un cittadino sudanese di 31, arrestati dai carabinieri della compagnia di Andria con l'accusa di furto aggravato continuato. Durante un servizio di perlustrazione i carabinieri del nucleo radiomobile si sono insospettiti perchè hanno notato delle luci provenire da un rudere in contrada Montefaraone e hanno eseguito un controllo. Sul posto i militari hanno trovato delle lampade, alcuni televisori dotati di parabole e delle stufette elettriche in funzione. Ispezionando l'area hanno scoperto un cavo elettrico interrato con cui prelevavano l'energia elettrica necessaria per alimentare gli apparecchi. Il personale dell'Enel ha appurato che il cavo interrato conduceva sino a un palo dell'illuminazione pubblica, da cui i due attingevano la corrente elettrica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata