Bari, rapina prostitute e i loro clienti: arrestato

Bari, 16 set. (LaPresse) - Era stato denunciato da alcune prostitute che hanno raccontato alla polizia di Bari di essere state rapinate dall'uomo, un 44enne pregiudicato, che armato di pistola aveva sottratto documenti e denaro a loro ed ai loro clienti.

In particolare le vittime hanno riferito che, mentre erano appartate con i loro clienti, sono state avvicinate dall'uomo che, dopo essersi spacciato per carabiniere, impugnando una pistola e minacciandole di morte, si è impadronito dei portafogli, fuggendo poi a bordo di un'auto di colore grigio, di cui erano riuscite a rilevare solo parte della targa.

Inoltre hanno denunciato che in altre circostanze lo stesso soggetto ha finto di fotografarle in compagnia dei loro clienti, minacciando poi di divulgare le immagini in suo possesso, oppure ha simulato sinistri stradali costringendo i malcapitati a consegnargli il portafoglio. In un'altra occasione, sempre spacciandosi per carabiniere, ha costretto due uomini, fermi a bordo di un'auto, a consegnargli il portafoglio e a seguirlo in un parcheggio dove ha imposto loro, sotto minaccia, di baciarsi, al fine di fotografare la scena che avrebbe divulgato nel caso in cui lo avessero denunciato.

A seguito della serrata attività di indaginla polizia è riuscita ad arrestare l'uomo,dopo l'ennesima rapina nei pressi dello stadio San Nicola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata