Bari, operazione 'Fiat Lux': 43 denunce per furto di energia elettrica

Bari, 23 dic. (LaPresse) - E' stata chiamata 'Fiat Lux' l'operazione dei finanzieri del gruppo pronto impiego di Bari svolta in collaborazione con la security dell'ente nazionale energia elettrica a contrasto dei furti di energia elettrica nelle provincie di Bari e di Barletta, Andria e Trani. Le indagini hanno permesso di scoprire numerosi allacciamenti alla rete elettrica abusivi o con contatori modificati, all'interno di numerosi esercizi commerciali, situati nelle due province, che impedivano la corretta rilevazione dei consumi. I titolari dei negozi avevano applicato ai contatori potenti magneti, grazie ai quali registravano prelevamenti di energia elettrica in misura notevolmente inferiore rispetto ai consumi reali.

Complessivamente sono state denunciate all'autorità giudiziaria per furto e truffa 43 persone: titolari di bar, ristoranti, pizzerie, officine meccaniche, supermercati, panifici e stazioni di servizio. In un caso il proprietario di un'autocarrozzeria di Bitonto, nel Barese, è stato arrestato. Le Fiamme Gialle hanno calcolato che sono stati sottratti 4,6 milioni di KW di energia elettrica per un importo di circa 1.300.000 euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata