Bari, nasconde in scuola mezza tonnellata di botti: arrestato

Bari, 21 dic. (LaPresse) - Con l'avvicinarsi del Capodanno, torna l'emergenza botti, che ogni fine anno procura decine di feriti, quando non esiti letali. I carabinieri della compagnia di Modugno, in provincia di Bari, hanno arrestato un uomo di 31 anni ritenuto responsabile di possesso illegale di botti. Il 31enne ha nascosto mezza tonnellata di micidiali fuochi proibiti in un deposito di una scuola elementare, all'insaputa della direzione scolastica. Se venduto il materiale, che avrebbe potuto mettere in pericolo l'incolumità degli studenti, avrebbe fruttato 200mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata