Bari, intercettata barca a vela con 66 migranti afghani

Bari, 16 dic. (LaPresse) - Una barca a vela è stata intercettata nella notte al largo di Bari. A bordo 66 persone, tra cui 3 donne e 25 minori, provenienti in gran parte dall'Afghanistan. Tratti a bordo da tre motovedette della capitaneria, sono stati portati al Centro di accoglienza per i richiedenti asilo. Dalle indagini della mobile di Bari è emerso che il gruppo, partito dalle coste greche, è stata in mare dieci giorni prima di raggiungere l'Italia. Ciascuna delle persone a bordo ha pagato 7mila dollari a una coppia ucraina, che le ha costrette a restare sottocoperta, in pessime condizioni di igiene, con esigue quantità di cibo, fatte passare attraverso una piccolissima fessura sulla parte posteriore dell'imbarcazione. I due scafisti, un uomo e una donna, rispettivamente di 62 e 40 anni, sono stati arrestati con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata