Bari, dirigente del Policlinico 'furbetto del cartellino'
Passava il martedì a fare commissioni e poi timbrava il badge

Ennesimo caso di dipendente pubblico infedele: a finire nel mirino dei carabinieri del Nas è stato un dirigente medico in servizio al Policlinico di Bari, che è stato arrestato. L'uomo, assegnato all'ufficio qualità, è accusato di truffa aggravata all'ente pubblico. Le indagini, andate avanti per oltre un mese, hanno consentito di accertare che il dirigente si allontanava dal luogo di lavoro ogni martedì pomeriggio, immediatamente dopo avere timbrato il badge. In serata - dopo aver passato la giornata a fare acquisti o ad accompagnare in auto i familiari - il dirigente medico tornava a lavoro, registrando falsamente l'uscita. L'uomo, dopo gli accertamenti di rito, è stato messo agli arresti domiciliari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata