Bari, controlli carabinieri a Triggiano e Adelfia: 1 arresto, 13 denunce

Bari, 7 dic. (LaPresse) - I carabinieri della compagnia di Triggiano hanno eseguito in paese e nel comune di Adelfia servizi straordinari di controllo del territorio, che hanno consentito di arrestare una persona e denunciarne 13 per reati vari. Un 43enne di Triggiano è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento definitivo di condanna, per estorsione, lesioni personali e illecita concorrenza con minacce o violenza. L'uomo, su disposizione della procura generale della Repubblica - corte di appello di Bari, è stato condannato ad espiare la pena di 1 anno e 10 mesi in regime di detenzione domiciliare. Tre prostitute rumene, di 35, 34 e 23 anni, sono state denunciate per inosservanza dei provvedimenti dell'autorità. Le stesse, già allontanate dal comune di Triggiano con il foglio di via obbligatorio, sono state nuovamente sorprese in abiti succinti mentre contrattavano prestazioni sessuali con clienti, lungo la strada provinciale Triggiano - San Giorgio.

Un 48enne di Capurso, è stato invece denunciato per porto d'armi ed oggetti atti ad offendere, poiché nel corso del servizio, controllato e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama d'acciaio lunga 10 cm. L'arma è stata poi sottoposta a sequestro. Tre sorvegliati speciali, invece, un 54enne di Adelfia e due di Triggiano, di 44 e 35 anni, sono stati denunciati per violazione degli obblighi imposti, poichè durante i rispettivi controlli sono stati sorpresi in compagnia di persone pregiudicate.

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale 12 sono state le contravvenzioni contestate al codice della strada, 95 i veicoli sottoposti a controllo e 163 le persone identificate. Tre di esse, un 38enne di Bari, un 21enne di Capurso e un 26enne di Casamassima, sono state denunciate per guida senza patente, poiché mai conseguita. Un 31enne dell'ex frazione barese di Ceglie del Campo è stato, invece, fermato alla guida della propria autovettura in possesso di polizza assicurativa contraffatta. L'uomo è stato cosi denunciato in stato di libertà per falsità in scrittura privata. Un 47enne, invece, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un telefonico cellulare, risultato poi compendio di furto perpetrato lo scorso mese di settembre. L'uomo è stato deferito per ricettazione. Infine, 5 giovanissimi, di età compresa tra i 25 e 17 anni, sono stati segnalati alla prefettura di Bari quali consumatori di sostanze stupefacenti, essendo stati trovati in possesso di dosi di una dose a testa tra hashish e marijuana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata