Bari, 83 denunce per gestione illegale rifiuti pericolosi

Bari, 21 nov. (LaPresse) - Ottantatre persone sono state denunciate a Trani (Bari) dai carabinieri dopo un controllo in un autodemolitore. Tra i denunciati compaioni il titolare e due dipendenti della ditta per ricettazione e gestione illegale di rifiuti speciali mentre i restanti per ricettazione, trasporto e conferimento presso quell'autodemolitore di rifiuti speciali pericolosi e non senza il prescritto formulario di identificazione dei rifiuti.

L'attività, svolta in collaborazione con militari specializzati dei Nuclei Carabinieri Ispettorato del Lavoro e con personale del Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro, continuerà nei mesi a seguire anche nei centri di raccolta e smaltimento rifiuti e materiale ferroso, nelle aziende agricole, fabbriche e stabilimenti industriali il tutto finalizzato soprattutto al contrasto delle violazioni in materia di tutela e sicurezza sui luoghi di lavoro e delle tipologie di reati ad esso connessi, quali l'impiego di lavoratori in nero o di manodopera minorile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata