Banche, Cantone: Non ci occuperemo di istituti di credito

Roma, 21 dic. (LaPresse) - "L'Autorità nazionale anticorruzione non si occupa né si occuperà di banche, così come non farà valutazioni su vicende delle quale si sta occupando l'autorità giudiziaria. Del resto io non ho gli elementi per dare giudizi né sono un 'tuttologo', sebbene qualcuno voglia farmi passare per tale". Lo afferma il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, in una intervista al Corriere della Sera. "Metteremo a disposizione - spiega - la Camera arbitrale che già esiste all'interno della nostra struttura, ed è formata da personalità di assoluto valore; presieduta dal professor Auletta, che è un esperto della materia e s'è già occupato di arbitrati bancari. Il nostro compito sarà garantire la correttezza e la terzietà degli arbitrati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata