Bambino muore travolto dal treno: viveva in un campo nomadi vicino ai binari

Verona, 28 mar. (LaPresse) - Un bambino di 2 anni è stato travolto da un treno sulla linea Rovigo-Verona verso le 8,30 di questa mattina. Il capotreno ha intravisto dopo una curva il piccolo accovacciato sui binari e ha tirato il freno di emergenza ma il convoglio si è fermato 300 metri dopo. Il treno era appena partito da Legnago, diretto verso Cerea. L'incidente è avvenuto vicino al passaggio a livello all'altezza di via Paganina Bassa. La madre e la nonna del bambino hanno voluto portarlo al pronto soccorso dove però è arrivato morto. La vittima viveva nel campo nomadi a fianco che da 20 anni si trova a fianco al tracciato ferroviario. A separare l'accampamento dai binari c'è una barriera in calcestruzzo in cui però era stato ricavato un buco dal quale è passato il bambino. Sul posto è intervenuta la polizia stradale. Sono in corso le indagini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata