Avvocato ucciso a colpi di pistola a Locri: fermato lo zio
Ferito alla testa e al torace è morto in ospedale

Un avvocato di 35 anni, Francesco Filippone, è stato ucciso oggi con due colpi di arma da fuoco poco lontano dalla sua casa di Locri, in provincia di Reggio Calabria. L'uomo, colpito al torace e alla testa, è stato trasportato all'ospedale cittadino, dove è spirato poco dopo. Carabinieri e polizia hanno fermato uno zio dell'uomo, che si trova al momento alla caserma dei carabinieri di Locri. A sparare sarebbe stato Antonio Sgrò, 68 anni, zio della vittima. Non si conoscono le motivazioni del gesto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata