Avvocati di Corona ne chiedono scarcerazione: Non nega il 'nero'
"Si è mostrato disponibile con inquirenti". Se ne parla a Pomeriggio 5

Gli avvocati di Fabrizio Corona hanno chiesto la scarcerazione del loro assistito, questo perché durante gli interrogatori si è mostrato disponibile e non ha negato i pagamenti ricevuti in nero. È quanto riferisce l'inviata di Pomeriggio 5 che si trova di fronte al carcere di San Vittore.

In studio poi viene mostrato il video esclusivo dell'arresto di Fabrizio Corona: le immagini e gli scatti di quel momento sono poi apparse anche sul settimanale 'Gente'. E la particolarità di tutto ciò sta nel fatto che a vendere l'esclusiva sia stata la stessa Atena Srl, la società di Fabrizio Corona. In seguito viene mostrata l'intervista fatta all'ex paparazzo da Maurizio Costanzo a luglio e che è stata mandata in onda ieri sera. "Se tornassi in galera sarebbe un problema e di certo sarebbe meglio non parlarne in tv", dichiara Corona che, dopo essersi tolto una placca dalla bocca, spiega come abbia perso gran parte dei denti mentre si trovava in galera.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata