Aversa, ruba 4 chili cocaina: ai domiciliari ufficiale finanza
Dopo aver sottratto la droga, l'uomo ha ricostruito il pacco riempiendolo con dei panetti di das

I carabinieri di Aversa e il comando provinciale della guardia di finanza di Caserta hanno disposto gli arresti domiciliari per un ufficiale della finanza che si era appropriato di 4 chili di cocaina depositata al comando regionale della Campania. L'indagine è stata avviata in seguito a degli accertamenti partiti nel 2013, dopo che il tenente Felice Stringile fu trovato senza vita nel proprio alloggio di servizio del comando delle fiamme gialle di Aversa. Nel suo alloggio fu rinvenuta della droga e gli accertamenti autoptici e tossicologici stabilirono che il decesso fu dovuto a overdose.

II coordinamento delle indagini, assunto dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, decise di estendere la perquisizione all'intero ufficio coordinato dal tenente. Nel corso delle operazioni, all'interno di una cassaforte fu trovato un cartone imballato con l'indicazione del contenuto: circa quattro chili di cocaina. I sigilli dell'imballaggio risultavano manomessi e quel reperto, da verbale, risultava essere stato distrutto il 13 ottobre 2011. Il pacco era stato perfettamente ricostruito, ma all'interno conteneva dei panetti di das.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata