Avellino, violenta la ex: 30enne ai domiciliari

Avellino, 12 mag. (LaPresse) - Perseguitava la ex, tormentandola con pedinamenti, fino ad arrivare a sequestrarla, portarla in un luogo isolato e violentarla. E' finito ai domiciliari ad Avellino un uomo di 30 anni, che non si era rassegnato alla fine della relazione con fidanzata, anche lei di 30 anni. La ragazza lo aveva già denunciato più volte. Proprio nell'ultima denuncia riferì ai carabinieri che al termine del turno serale di lavoro, nel tragitto per tornare a casa, era stata inseguita e fermata dall'ex fidanzato, che le requisì le chiavi della macchina, mettendosi poi alla guida e conducendola in un luogo isolato, dove la costrinse ad avere un rapporto sessuale con lui. Rapporto che la donna non poté che subire, non sentendosi in grado di reagire, visto ch'era spaventata dall'agitazione dell'ex fidanzato e si trovava in un luogo isolato dove nessuno avrebbe potuto aiutarla. L'uomo per quegli episodi era già indagato. Due giorni fa la giovane si era nuovamente presentata in caserma denunciando il fatto che le persecuzioni non erano cessate. La procura di Avellino così ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare e sono scattati i domiciliari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata